Riaccendi la tua luce con i colori

Ti sei mai chiesta l’importanza dei colori sulla percezione della tua immagine? Se la risposta è no, ti svelerò in queste righe i segreti che fanno della scelta del colore la discriminante per avere un look che enfatizza la tua freschezza e luminosità piuttosto delle tue zone d’ombra, rughe e linee d’espressione.

Per cominciare ti faccio ricordare quello splendido film del 1990 che non abbiamo smesso di guardare e riguardare. Un pò sicuramente per un fantastico Richard Gere ma anche per la bellissima Julia Roberts. Sì, hai indovinato, sto parlando di Pretty Woman. Se analizziamo la figura di Vivian Ward nelle varie scene del film, possiamo identificare un chiaro cambiamento da quando si agghindava a donna di strada a quando, accompagnata dal principe azzurro Edward Lewis, fa uno shopping sfrenato da donna di classe. All’inizio del film gli abiti scelti, i colori accesi e il trucco pesante di certo non rendevano giustizia alla sua bellezza e la facevano apparire volgare. Ed è proprio di questo che ti voglio parlare. Nel prosieguo del film ricordiamo come la Roberts, nei panni di Vivian, si trasforma tirando fuori la sua vera bellezza e femminilità.

Ogni donna è come un bel dipinto e la scelta giusta dei colori che lo contornano può renderlo un vero capolavoro. Il colore ha infatti il potere di parlare di te e comunicare chi sei, di valorizzare la tua identità comunicativa, rafforzare il tuo equilibrio psico-fisico ed illuminare il viso e i suoi tratti naturali. Così i colori giusti enfatizzano la freschezza mentre quelli sbagliati possono avere un effetto desaturante, ovvero rendono il viso più spento.

Desideri che anche tuo volto possa essere valorizzato dai colori?

Analizziamo alcune tonalità di colore concentrandoci sulle caratteristiche che esse racchiudono:

  • Il GREIGE, il colore di Armani, con le sue sfumature che lo rendono versatile ed affascinante allo stesso tempo. Quante sono le tonalità del grigio? Più di quante immagini! Ardesia, antracite, cenere, ghiaccio, quasi bianco, sono solo alcune e lo rendono un colore senza tempo, neutro, raffinato ed irresistibile.
  • Il NERO che può essere inteso sia come assenza di colore che nelle sue sfumature di viola, rosso, blu, cenere, bianco. Il nero è suadente, ricco e raffinato. Pur indicando oggettivamente un’assenza di colore, in realtà può rendere l’immagine molto più ricca di quanto pensi, esaltandone il fascino.
  • Il ROSSO è il colore del cuore che ricorda la passione e il fuoco. Ma è anche uno dei colori dello spettro percepibile dall’occhio umano ed è compreso tra i colori primari additivi. Anche in questo caso, quante tonalità di rosso ci sono? Tantissime! A cominciare dal bordeaux, dal corallo e carminio, mogano, scarlatto, per continuare con il lampone, il borgogna e amarena, e poi ancora granata e tanti altri ancora.

Ricordando ancora una volta Julia Roberts nel film, la vera valorizzazione del suo essere donna avviene attraverso la scelta di tonalità naturali che le incorniciano il viso, lo stile nei vestiti che richiama il suo sguardo penetrante, il cappello ampio in stile inglese, il favoloso collier indossato nella memorabile serata romantica.

Inizia anche tu a scegliere consapevolmente il colore che ti valorizza con la certezza di non sbagliare. Ora guardati allo specchio e inizia ad osservare quello che vedi e tutti i colori che si accostano al tuo viso. Il trucco, l’incarnato, i capelli, i gioielli ed accessori che indossi per poi passare agli abiti. Maglie, foulard o sciarpe, abito o giacca, tutto ciò produce colore e genera la tua immagine esterna.

Adesso prova a percepire cosa comunica all’esterno la tua immagine. Dinamicità, positività, omogeneità?

Imparare a riconoscere i colori “amici” rende possibile una reale trasformazione nella tua immagine. In un sol colpo possiamo cancellare anni di errori e uno stile poco credibile e cigolante. Attraverso un percorso di riscoperta, ti guiderò passo passo nel rendere vivo ciò che già è dentro di te. E tutto questo attraverso la scelta di un make-up personalizzato, il giusto rapporto tra moda ed individualità cercando, tra i colori in voga, quelli della tua personalità.

La via verso l’autostima e la sicurezza non sarà più caratterizzata da malumori, perdita di tempo e denaro, ma della giusta consapevolezza di uno stile originale e inconfondibile che è il tuo stile! Conoscere i tuoi colori ti permette, infatti, di vestire ciò che ti somiglia!

“Ogni persona ha un proprio colore, una tonalità la cui luce trapela appena lungo i contorni del volto”.

Cinzia

La seduzione è Donna, e Tu ne sei la Regina

Ai nostri giorni è innegabile che ognuna di noi voglia essere bella e sensuale per sé stessa e per essere allo stesso tempo in completa armonia con gli altri.

Vogliamo piacer-CI per piacer-E.

Noi donne siamo consapevoli di essere vanitose e questo aspetto ci piace, ci esalta, ci rende regine.  

La seduzione è un’arma infallibile sia per chi la esterna, sia per chi la subisce. La definirei un fluido rilasciato dalle energie interne, un gioco di profumi, odori, umori, sguardi, movimenti, una combinazione in grado di persuaderci a tal punto da farci credere di essere esternate anche solo per un preciso momento dalla realtà.

Spogliarsi delle maschere ed iniziare a condurre quell’armonia portando a sé il magnetismo indica Seduzione.

La seduzione è la piena manifestazione di noi stesse in modo autentico, piacevole ed accattivante.

La donna vuole essere seduttrice e non seduttiva, protagonista e non spettatrice della propria vita.

La donna seduttiva si mette in mostra, ma scendendo nel profondo risulta inconsistente perché non lascia intravedere di sé nulla di più di quello che già esibisce superficialmente.

Differentemente la donna seducente non ha bisogno di apparire per attirare l’attenzione: lei HA ed è sé stessa e manifesta la sua identità e le sue caratteristiche.

E’ perfettamente consapevole, è indipendente e la sua grande autostima trapela ad ogni suo passo. Tutto ciò è indubbiamente attraente.

Ma tu cosa desideri ardentemente?

Desideri sentire che il tuo corpo è un tutt’uno di armonia di sensazione e di incanto.

Desideri che il tuo volto faccia trasparire dai pori della pelle energie vibranti e suadenti.

Desideri sempre che le tue qualità, le tue sensazioni migliori vengano comprese ed apprezzate da qualcuno che non si soffermi ad analizzare ogni tuo difetto.

Desideri quindi qualcuno che ti sconvolga, che ti stimoli sempre cose nuove ed emozioni mai provate prima.

Desideri bastare a te stessa, renderti indipendente e consapevole della tua persona senza sentire necessariamente il bisogno di avere qualcuno al tuo fianco.

Le esigenze cambiano dal tipo di donna che sei, vi sono innumerevoli bisogni che ognuna di noi sente di dover esaudire. Per alcune possono sembrare volontà bizzarre, per altre no. Ognuna di noi rappresenta un mondo a sé, perciò penso sia impossibile standardizzare le aspirazioni e i desideri femminili.

La seduzione è Donna quando abbiamo sviluppato il nostro talento, il nostro vero potere nascosto. E’ data dalle abilità che possediamo.

L’appassionata determinazione sul volto, sul nostro modo di muoverci, di reagire, di relazionarci, di forza interiore, del sentirsi una donna completa.

La seduzione ha a che fare con la propria capacità di percepirci seducenti. E’ un sentimento senza alcun ritorno esterno. Non si tratta di banali complimenti ma di un sentimento unico, puro e disinteressato.

E’ una parte di te che è stata repressa inconsciamente dai dogmi morali che hanno influenzato e che continuano ad attraversare una società che ti vuole in un certo modo.

Ci sei tu: fuori dagli schemi imposti e pronta a costruirti da sé, pronta a far riemergere quella parte nascosta in un angolo di te, quella parte che ti possiede e che è tua di diritto. L’emozione che sente chi diventa pienamente consapevole di sé regala l’ebrezza ed il privilegio di essere capaci di qualsiasi cosa senza nessun tipo di vincolo.

OGNI COSA DIVENTA POSSIBILE.

Nulla ti può fermare.

Sei un flusso di energia carica e decisa!

Sai che puoi farlo, non ti manca nulla. Devi solo Agire!

La capacità di seduzione è viscerale, sottopelle, è qualcosa che non possiamo spiegare ma soltanto esprimere attraverso la cura della propria persona.

Il bello è ciò che traspare di noi, qualcosa che sprizza e che non riusciamo a fermare. Bellezza è il colore dei nostri capelli, il profumo della nostra pelle, la profondità dei nostri occhi, le movenze dei nostri movimenti.

Le caratteristiche che rendono uniche ed inequivocabilmente insostituibili le persone sono le sinergie che queste riescono a trasmettere. Possiamo affermare che noi tutti funzioniamo come “un ingranaggio”, assemblabile solo a determinati pezzi compatibili e a noi affini. Le sfaccettature che compongono la nostra personalità sino al più piccolo dettaglio determinano il nostro FASCINO.

Esso non è quantificabile, non è misurabile, si può solo percepire.

Più siamo capaci di vedere ed apprezzare la luce che è in noi e più saremo in grado di trasmetterla illuminando chi ci circonda. La gioia di vivere, il piacersi, sono sensazioni che vengono nell’immediato percepite quando ci presentiamo al mondo.

Il gioco della seduzione è pericoloso ed intrigante allo stesso tempo e sono proprio queste due caratteristiche a renderlo tanto ricercato quanto desiderato. La capacità innata di attrarre, quell’armonia di portare a sé chi ci circonda è un vero e proprio magnetismo.

COSA FARE QUINDI? COME AGIRE?

Distinguiti, metti in evidenza la tua personalità e sii te stessa con la tua bellezza interiore.

Gioca con le tue caratteristiche migliori: non temere di giocare con una scollatura azzardata, un reggiseno sexy, una tuta a vita bassa, una maglia a collo alto senza nulla sotto, i capelli raccolti in una morbida coda.

Perché no? Sei come sei. Quando e come lo vuoi tu. Oggi, domani, sempre, che importa?

SCANDISCI IL TUO TEMPO. NESSUNA IMPOSIZIONE.

Smettila di nascondere i tuoi occhi magnetici sotto occhiali troppo spessi. Non negarti la magia della passionalità. L’anima rende il tuo sguardo così come deve essere, e non vi è nulla di sbagliato in questo.

Non temere di giocare con la tua bocca, muovi le labbra con decisione e sicurezza. Libera la tua sensualità fino ad ora inespressa e bloccata dal giudizio altrui.

Sorridi, ridi di te stessa, solletica la tua fantasia e non porti alcun limite. L’UNICO LIMITE DI TE STESSA SEI TU.

La SEDUZIONE è DONNA quando sei cosparsa del tuo profumo.

 Cinzia

Quanto costa cambiare colore di capelli?

Quante volte hai sentito quell’irrefrenabile desiderio di cambiare look e non hai saputo concretizzarlo in un modo che ti facesse sentire a tuo agio?

Spesso, invogliata dalle foto sul web o semplicemente dal nuovo look della tua amica o collega, ti fai prendere anche tu dalla voglia di cambiamento. Ma cambiare colore di capelli rimanendo fedele al tuo stile e in armonia con la società che ti circonda può rivelarsi difficile.

Quanto sono importanti il tuo stile e la vita che conduci in questa scelta?

Sono aspetti fondamentali e che non devono essere sottovalutati soprattutto per arrivare con le idee chiare all’appuntamento e non uscirne color fantasia del parrucchiere.

Negli ultimi anni il concetto di ritocco del colore è cambiato. Dai pomeriggi interi passati dal parrucchiere, le esigenze di tempi più brevi mescolate alla scoperta di nuove tecnologie e tendenze, hanno portato ad un ribaltamento dell’idea classica di appuntamento mensile.

Ciononostante, quando senti la voglia di cambiare il colore dei tuoi capelli, è importante fare una serie di riflessioni.

Ecco i miei consigli:

  • VALUTA , per cominciare, il tuo caratterelo stile e l’effetto che vuoi ottenere.
  • STUDIA e PIANIFICA le previsioni di manutenzione che il nuovo look potrebbe richiedere e i costi relativi. Un cambio di colore presuppone pazienza, tempo e prodotti da usare a casa, senza dimenticare incontri più frequenti con il parrucchiere. Il che significa una cosa sola: più tempo e più spesa. La verità da tenere sempre a mente è che un cambio di look non accuratamente seguito comporta un risultato sciatto in poco tempo e, senza dubbio, la nostra delusione.

E se dopo aver riflettuto hai deciso comunque di cambiare colore rivoluzionando il tuo look, non dimenticare che:

  • Gli ABBINAMENTI di colore e make up che prima funzionavano ora potrebbero entrare in rotta di collisione e generare un effetto disarmonico.
  • L’ETA’, la PROFESSIONE e lo STILE sono i punti chiave che devono sottintendere a qualsiasi cambio di look.

Se il tuo obiettivo è quello di stare bene con te stessa ed avere un’immagine coerente nelle varie sfaccettature della tua vita, questi spunti di riflessione ti saranno senz’altro d’aiuto per iniziare a giocare con il colore senza incappare in brutte avventure.

Cinzia

Essere o apparire? Non c’è uno senza l’altro.

Per molte donne, apparire belle è fondamentale per sentirsi bene. Ma cosa significa essere belle e che differenza c’è tra essere belle e sentirsi belle? E perché nella nostra società diamo tanta importanza all’aspetto esteriore? Esiste una correlazione diretta tra apparenza e comportamento?

Fin dall’antichità le donne si sono sforzate di apparire belle e hanno usato metodi diversi per migliorare il proprio aspetto  cercando di aderire alle regole di bellezza del proprio tempo. Naturalmente, il concetto di bellezza è in continuo mutamento e tutti noi, chi più chi meno, siamo influenzati dalla società che detta le “regole” sul significato e sui canoni di “bellezza”.

Per aderire a questi canoni, dalla nostra oggi abbiamo meravigliosi prodotti cosmetici che tutte noi utilizziamo non solo per valorizzare il nostro aspetto ma anche per esprimere noi stesse. Il make-up può cambiare completamente il modo in cui ci mostriamo al mondo, con il make-up diciamo qualcosa di noi, grazie al make-up modifichiamo la percezione che gli altri hanno di noi.

Mi racconta L. T. : “Nel momento in cui ho capito chi ero ed ho imparato ad amare anche i miei cosiddetti “difetti”, mi sono sentita immediatamente più forte, ho cominciato a stare bene e mi piaceva che questo mio stato d’animo fosse evidente anche agli altri, ero più sicure di me e conseguentemente più bella, o almeno così mi sentivo.”

Pare che nella percezione comune, le persone attraenti vengano considerate più dotate di talento, vincenti e affidabili, questo giudizio favorisce certamente, in chi lo vive, un aumento dell’autostima e della sicurezza di sé. Ad esempio, una persona (donna o uomo) sicura di sé, ha più probabilità di superare positivamente un colloquio di lavoro e di assicurarsi quindi una buona posizione; inoltre le persone che hanno fiducia in sé stesse sono percepite solitamente come più affascinanti … parrebbe un circolo virtuoso …

Fascino/bellezza=>talento attribuito=>sicurezza di sé=>successo =>autostima=> fascino/bellezza

Non sempre è così.

Ma siccome esiste una correlazione tra aspetto esteriore e autostima, vi invito a conoscere in modo approfondito le vostre caratteristiche estetiche che, valorizzate in modo appropriato, miglioreranno il vostro stato d’animo. Ma più di ogni altra cosa invito a conoscere voi stesse leggendo questo mio articolo.

Attenzione però, non fraintendetemi, non si tratta di diventare ossessionati dall’aspetto fisico ma di migliorare la percezione che abbiamo di noi stesse per sentirci meglio e imparare ad apprezzarci. La relazione tra aspetto esteriore e sicurezza di sé, infatti, è reciproca… se ci si sente belle si è più forti, e se si diventa più forti ci si sente più belle.

Ultimo appunto: l’estetica è solo un aspetto della personalità

Colori amici o colori nemici?

Quando indossiamo un abito blu, sappiamo come e quanto questo colore influenzi il nostro aspetto o lo scegliamo solo perché è una tonalità a noi gradita? Quando compriamo un rossetto pensiamo che ci renderà più affascinanti o pensiamo che le labbra rosse siano semplicemente bellissime?

Oggi voglio parlarvi di come i colori agiscano sul nostro aspetto e come, potentemente, possano farci apparire più belle oppure evidenziare ed ingigantire, senza alcun riguardo, ogni nostro più piccolo difetto.

A volte, è vero, ci piace indossare un abito vivace e colorato se il nostro umore è buono, se siamo allegre o al contrario scegliamo colori cupi se siamo tristi o malinconiche. Questo non significa affatto che questi colori trasmettano il nostro stato d’animo anzi, a volte un colore vivace può farci apparire tristi e addirittura poco sane.

Sai che ognuna di noi ha un proprio “sottotono” della pelle? È un colore di fondo individuabile osservando con attenzione e con la giusta luce la pelle dell’interno del polso.
Il sottotono può essere caldo o freddo.

Come capire se abbiamo un sottotono caldo o freddo?

Le vene che vedi in trasparenza sono più violacee nel sottotono freddo o più verdastre nel sottotono caldo.

Individuare il nostro sottotono ci permette già di stabilire quali siano i colori nostri amici e quali siano quelli che è bene tenere alla larga.

Ma cosa significa colore caldo o freddo?
Facciamo un po’ di ordine:

Il pittore e designer svizzero Johannes Itten, durante i suoi numerosi studi sulla percezione del colore, ha stabilito che esistono dei colori che producono determinate sensazioni; alcuni colori, infatti, ci fanno percepire una sensazione di calore e altri una sensazione di freddo. Per questo motivo sono definiti “caldi” o “freddi”.

Nello specifico: il giallo, il giallo-arancio, l’arancio, il rosso-arancio, il rosso e il rosso-viola si definiscono comunemente come caldi, mentre il giallo-verde, il verde, il verde-blu, il blu, il blu-viola e il viola si dicono freddi.

E fin qui credo non ci siano problemi.

Più difficile è, invece, stabilire se sia calda o fredda la pelle o se lo siano i capelli o gli occhi.

Vuoi provare a fare un esperimento?

I confini e le categorizzazioni in questo campo sono molto labili, ma un modo per stabilire il sottotono è accostare al volto un telo color arancio (colore caldo) o Fucsia (colore freddo). Il colore che ci sta meglio identifica il nostro sottotono.

Stabilito se il nostro sottotono sia caldo o freddo saremo in grado di definire con più facilità quali siano i colori che mettono in risalto il meglio di noi.

Potremo costruire una palette personalizzata e scartare a priori quei colori (siano essi abiti, accessori o prodotti per il make-up) che non ci rendono giustizia!

Necessità di piacere agli altri

«Quando sentiamo la necessità di piacere agli altri, è come se perdessimo un po’ della nostra individualità, ci dimentichiamo della nostra vera essenza e della nostra particolare magia»

Focalizzare l’attenzione verso un’armonia che esalti a pieno la tua bellezza e la tua personalità è senz’altro il primo passo da compiere per sentirti finalmente la donna che hai sempre desiderato essere!

Cos’è “bellezza autentica”? È quella bellezza non condizionata da ciò che gli altri si aspettano da noi o da canoni “pseudo-ideali” che quotidianamente ci vengono proposti e che, nella maggior parte dei casi, si rivelano essere utopistici e inadatti alle nostre caratteristiche fisiche.
Ma come si fa ad essere autenticamente belle? Volersi bene è un percorso di riscoperta, di apprendimento, di studio; si impara, un po’ alla volta, a prendersi cura di sé stesse, valorizzando la nostra vera personalità ed identità, senza subire condizionamenti, in modo da far fiorire la nostra VERA pelle.

Piacersi è piacere

Quante volte siamo uscite di casa indossando un capo solo perché (ne eravamo certe) sarebbe stato apprezzato dal fidanzato o dall’amica o dal conoscente? Quante volte abbiamo scelto un colore, o un taglio di capelli perché era quello dettato dalla moda, quindi scelto dalle amiche? Ma il vero punto è: ci sentivamo veramente sicure di noi stesse in quei panni? O semplicemente ci sentivamo di far parte di un gruppo quindi non escluse? Certamente la maggior parte di noi si sarà trovata almeno una volta in questa situazione.

Inconsapevolmente, assecondiamo gli altri adattandoci alle loro richieste, in questo modo siamo proprio noi le complici attive della distruzione della nostra essenza naturale, quella che andrebbe invece valorizzata e messa in luce esaltando le nostre forme ed i nostri colori.

Il mondo che ci circonda è come noi lo percepiamo; e questo concetto lo possiamo applicare anche a noi stesse e alla nostra immagine. Quando ci sentiamo sicure riusciamo a vederci senza filtri, trasmettendo energia positiva all’esterno. Il risultato? Piacere anche agli altri.
E’ noto ormai che le donne consapevoli di sé stesse, sanno fare dei propri piccoli o grandi difetti i loro punti di forza, e la loro energia, la loro luce, la loro sicurezza si trasmette alle persone che le circondano come un’onda di positività e benessere.
Quindi, basta modelli o canoni imposti che ci allontanano da noi stesse, rendendoci tristi copie di qualcosa che non ci appartiene.

Ecco il mantra da ripetere ogni giorno davanti allo specchio:

«Sii felice dei piccoli traguardi che raggiungi ogni giorno con le tue forze,
sii felice dei progetti che hai realizzato,
impara dai tuoi errori e fanne esperienze,
sii felice delle tue qualità ma ama i tuoi difetti!
Non si vive per dimostrare qualcosa agli altri ma a se stessi!»

— Cinzia