Seleziona una pagina

Abito perfetto: convinzioni sbagliate

Ovvero come guardarti allo specchio è vederti perfetta. Nel mio lavoro ho a che fare con tantissime donne che, come te, non riescono a piacersi. Quante ne ho viste che davanti allo specchio si chiudono e non riescono a vedere la loro vera bellezza. E’ come se dentro avessero un concentrato di emozioni negative, di pensieri mortificanti verso loro stesse.

Soprattutto quando si tratta di provarsi un abito nuovo, un abito perfetto per il loro fisico. Eppure in quel momento, in quel semplice gesto, è come se si spegnesse una luce dentro di loro, come se una voce le parlasse mortificandole. Una voce fatta soltanto di tanti continui no:

  • Non ho il fisico adatto
  • Non ho più l’età
  • Non sono più bella
  • Non mi so vestire

E via dicendo su questa falsariga. Ti riconosci anche tu in questo atteggiamento, vero?

E’ il momento di cambiare

Sai che questo moto autodistruttivo può essere eliminato per sempre dalla tua vita? Devi solamente iniziare a credere in te stessa e te lo vado subito a dimostrare. Nel percorso che ho ideato per persone proprio come te “CG Bella – 6 settimane per tornare a piacersi” riuscirai a ritrovare la vera te. Pensa, sole sei settimane per uscire dal bozzolo in cui sei prigioniera e tornare ad essere farfalla e dispiegare le tue splendide ali colorate.

Allora sì che guardandoti allo specchio vedrai un abito perfetto su una donna perfetta. In questo stesso momento tante donne come te stanno facendo questo percorso e molte sono già diventate donne libere dalle paure. Non rimanere chiusa dentro la gabbia dei tuoi no, ritrova la fiducia in te: ti sarò accanto passo dopo passo consigliandoti e dandoti certezze.

Un esempio pratico

Ti riporto un esercizio che è tratto dal mio percorso per donne come te. E’ una sorta di gioco facile, in cui bisogna ribaltare un pensiero negativo in un’azione positiva. Riuscire a farlo sarà come trovare l’abito perfetto che ti calza a puntino. Ad esempio, se tu dici:

  • Non sono capace, prova a sostituirlo con oggi vorrei imparare a. Sì, proprio così: se invece di dire, ad esempio, non sono capace a vestirmi comincia a pensare di imparare a farlo. Non ti preoccupare per l’inizio, sono qui apposta. Vedrai che imparerai a fare da sola.
  • Non ho più il fisico, sostituisci questo pensiero con ciò che di te ami. Sicuramente c’è un punto di te di cui ti senti forte, sia esso il sorriso oppure gli occhi. Impara a valorizzarlo, costruisci la tua nuova immagine partendo da lì.
  • Non ho più l’età, ribaltalo completamente ed indossa la tua età come orgoglio e vanto. Perchè il tempo modella ma non cambia, quindi impara a scegliere con cura l’abito perfetto per te, quello che esalta le tue qualità.

Questi sono solo alcuni esempi del tipo di lavoro che faremo insieme per trasformare le tue paure in solide certezze. A partire dal tuo aspetto esteriore cureremo le ferite del tuo io nascosto. E faremo in modo che d’ora in avanti più nulla si permetta di farti dubitare di te stessa.