Come scegliere il taglio di capelli adatto al proprio viso

“Come scegliere il taglio di capelli più adatto?” È una domanda che mi viene fatta spesso.

 

Come consulente d’immagine mi occupo di molti aspetti della cura della persona, ma il mio focus principale è proprio la vestizione del viso.

 

Perché non mi limito a fare la personal shopper come molte mie colleghe?

 

Il motivo è molto semplice:  ogni donna è un po’ in lotta con il proprio volto.

 

Ad ogni nuovo sguardo nello specchio scopriamo nuovi difetti che vorremmo nascondere e l’insoddisfazione nei confronti del nostro aspetto sembra non avere mai fine.

 

Ognuna di noi ha fissazioni e paranoie sul proprio viso. Nemmeno le donne comunemente ritenute belle sono immuni da questa “malattia”, tanto che dopo anni di lavoro sono arrivata a pensare che siano insite nel nostro DNA!

 

Il taglio di capelli, così come i capelli in generale, è forse una delle più grandi fonti di disagio per noi donne, perché spesso sentiamo che non ci valorizza.

 

Per capire quindi come scegliere il taglio di capelli più adatto a te, per prima cosa voglio insegnarti ad analizzare la forma del tuo viso.

 

L’obiettivo di questa analisi è aiutarti a capire quali sono i tagli di capelli che la esaltano, che la incorniciano al meglio, in modo che tu possa sempre sentirti a tuo agio con te stessa e piacerti ogni singola volta che ti guardi allo specchio.

 

Scommetto che in questo momento stai pensando che conosci già la forma del tuo viso, oppure che la tua situazione sia irrecuperabile.

 

Ho indovinato?

 

Lascia che ti dica che molte donne pensano di conoscerla, ma posso assicurarti che non è così.

 

Il mio lavoro come consulente di immagine mi ha insegnato che noi donne non siamo in grado di essere obiettive nella valutazione del nostro volto.

 

Per riuscire a farlo nel modo corretto, occorre la consulenza di un professionista.

 

Perché? Perché scegliere il giusto taglio di capelli, che sia gestibile facilmente a casa e che abbia bisogno di poche cure, è come scegliere uno stile di vita e un’alimentazione adatta alle nostre esigenze.

 

Spesso nella scelta del taglio ci si ferma a valutare solo elementi come i lineamenti, la personalità e il fisico.

 

Non c’è nulla di sbagliato in questo, ma è certamente un approccio miope, che non tiene conto dell’importanza della forma del viso, delle spigolature, delle rotondità e delle proporzioni che devono essere riequilibrate.

 

Cominciamo dunque col capire quale sia la tua. Per farlo, ti descriverò brevemente tutte le forme esistenti in natura, in modo che tu possa individuare facilmente la tua.

 

Sei pronta? Cominciamo!

 

Le diverse forme del viso

Ovale

consulente di stile
personal stylist online

(Amal Alamuddin)

Il viso ovale è molto regolare, quasi perfetto. È senza dubbio la forma ideale per proporzioni, simmetria e armonia. La larghezza del viso equivale solitamente alla metà della lunghezza. In alcuni casi può esserci una maggiore ampiezza nell’area degli zigomi.

 

Ovale allungato

come abbinare tuta nera elegante

(Naomi Campbell)

Questo tipo di viso è leggermente più allungato rispetto all’ovale classico. Presenta caratteristiche come il naso lungo, il mento stretto, allungato e la fronte alta.

 

Quadrato

come vestirsi stile vintage

(Angelina Jolie)

La fronte, gli zigomi e la mascella sono quasi della stessa lunghezza. I lineamenti tendono ad essere spigolosi e marcati. Spesso anche il collo è ampio.

 

Rettangolare

personal stylist

(Sarah Jessica Parker)

Questa forma è caratterizzata da fronte alta e larga, tempie strette e zigomi stretti. L’angolo mandibolare (la giuntura tra arcata dentale superiore e inferiore) è leggermente evidente. Si sviluppa più in larghezza che in lunghezza.

 

Cuore

come scegliere scarpe tacco

(Scarlett Johannson)

La fronte si sviluppa in larghezza e presenta angoli arrotondati. A volte l’attaccatura dei capelli è centrale e a punta. Gli zigomi sono generalmente ampi e pronunciati e questa parte è anche la più larga del viso. La mascella non è segnata, il mento è sottile e appuntito.

 

Triangolo invertito

come abbinare scarpe marroni

(Reese Witherspoon)

Nel viso a triangolo la fronte è ampia, gli zigomi sono stretti e la mandibola e il mento sono sottili e stretti.

 

Triangolo

come indossare mantella

(Renee Zellweger)

Esattamente al contrario della forma precedente, la fronte è stretta, la mascella è pronunciata, mentre il mento è poco accennato oppure esteso.

 

Diamante

come scegliere scarpe da sposa

(Meghan Markle)

Questo viso è una via di mezzo tra un ovale e quello a forma di cuore ed è una combinazione di più lineamenti. La fronte è stretta, gli zigomi sono larghi e l’angolo mascellare è ben disegnato. La mascella è stretta e il mento è regolare e pronunciato.

 

Rotondo

consulente di stile

(Cameron Diaz)

Nel viso rotondo la larghezza e la lunghezza sono pressapoco le stesse, la forma è morbida nei contorni ed è priva di spigoli. Spesso trasmette una sensazione eccessiva di fanciullezza, che può essere mitigata creando un effetto allungato con espedienti estetici.

Ora che ti ho illustrato tutte le varie possibilità, vediamo insieme come è possibile intervenire sulla forma del viso sfruttando i capelli.

 

Altri elementi da tenere in considerazione per la scelta

Per prima cosa, i capelli permettono di intervenire sia sul contorno del viso che sull’area interna, dandoci quindi la possibilità di modificare otticamente le forme naturali.

In secondo luogo, con i capelli è possibile bilanciare le proporzioni del viso, andando a compensare una forma che può essere troppo piccola, troppo grande, troppo scarna, troppo paffuta e così via.

A seconda dell’esigenza specifica, la geometria ci viene in aiuto con tre tipi di linee

  • verticali, che allungano e snelliscono;
  • orizzontali, che allargano e abbassano;
  • diagonali, che alzano, slanciano e snelliscono.

In generale, l’occhio umano impiega più tempo a “leggere” una linea orizzontale piuttosto che una linea verticale, che quindi sembrerà sempre più lunga di una verticale, anche a parità di misura.

Di seguito ti illustro brevemente altri importanti elementi da tenere in considerazione per scegliere il taglio di capelli più adatto:

  • cura del volto (in piena forma, presenza di occhiaie, palpebre cadenti, distanza palpebrale, zona perioculare segnata);
  • fronte (incombente, imminente, sopracciglia più o meno folte, attaccatura dei capelli orizzontale, alta o stretta);
  • arcata sopraccigliare (ascendente o discendente);
  • taglio e posizione degli occhi (discendente, ascendente, sporgenti, infossati, vicini, distanti);
  • naso (importante, sottile, schiacciato);
  • bocca e labbra (forma del labbro superiore e inferiore, ascendente o discendente, spessore e carnosità delle labbra);
  • collo (normale, lungo, sottile, ampio, corto, doppio, importante);
  • spalle (normali, cadenti, squadrate, morbide, curve);
  • seno (importante, normale).

Sei ancora convinta che scegliere il taglio di capelli più adatto a te sia un’impresa facile?

Non preoccuparti, nelle prossime righe chiarirò tutti i tuoi dubbi.

Scopriamo insieme qual è il taglio di capelli più adatto alle varie forme del viso che ti ho elencato sopra.

 

Il taglio di capelli più adatto alle varie forme del viso

Ovale

quale colore abbinare al giallo

È la forma che si adatta meglio ad ogni tipo di taglio e di pettinatura. Il mio consiglio è comunque quello di evitare i tagli troppo corti e spinosi, perché rendono il volto molto più largo. Da bandire anche i tagli troppo pesanti, che coprono i lineamenti del viso. Via libera invece a linee morbide e vaporose che addolciscono il volto.

 

Ovale allungato

come abbinare giacca di jeans

Con questa forma del viso è importante creare un effetto ottico che accorci ed allarghi il volto allo stesso tempo. In questo caso sono utilissimi i ricci, vaporosi e spettinati, di media lunghezza. Anche alcuni tagli corti e voluminosi come il caschetto sono particolarmente indicati. La frangia è pure un’ottima alleata, perché mitiga la lunghezza del viso, a patto che sia leggera e irregolare. È importante inoltre scegliere un taglio che non crei volume alla sommità della testa, ma che riempia invece le parti laterali e l’area della nuca. Sono inoltre particolarmente consigliati schiariture e colpi di sole su lunghezze e punte, perché i colori chiari contribuiscono a creare una maggiore sensazione di ampiezza.

 

Quadrato

come vestirsi quando si hanno i fianchi larghi

Il volto quadrato va addolcito con pettinature vaporose e spettinate, ciuffi laterali sfilati e leggeri e asimmetrie. Consiglio di prediligere lunghezze medio-corte, con tagli scalati e irregolari, che diano più volume alla sommità e leggerezza dalla linea occipitale in giù. Se i capelli sono lisci devono essere accompagnati da un po’ di movimento. È da evitare assolutamente la riga centrale. L’accostamento di forme quadrate o rotonde può inoltre creare un buon effetto di sottolineatura, a patto che il viso sia curato e non presenti imperfezioni.

 

Rettangolare

come vestirsi bene senza spendere

In questo caso il taglio deve ammorbidire le tempie e la fronte, sfruttando frange orizzontali o diagonali. Non deve esserci volume sulla sommità, mentre i lati esterni devono essere incorniciati da una buona quantità di volume. La lunghezza ideale dei capelli deve terminare appena prima del mento, lasciandone scoperta la punta.

 

Cuore

come vestirsi forma a pera

Lo stile ideale per la forma a cuore è un capello mosso e voluminoso, con una frangia leggera e morbida. La lunghezza più adatta è alle spalle, oppure anche più in giù, con capelli ondulati e che riempiono le zone degli zigomi e la linea della mascella, per ricreare la sensazione ottica dell’ovale. Bisogna fare molta attenzione al carrè, nel caso in cui termini con una linea orizzontale in corrispondenza della linea del mento, per evitare che la punta del mento sporga da sola. Altre opzioni sono un taglio mosso, voluminoso e spettinato sulla sommità della testa e sui lati, assecondando la forma del viso e mettendo bene in evidenza gli zigomi, che sono il punto forte di questo viso. Si dovrà invece andare a togliere volume dalla linea dell’occipite fino alla nuca.

 

Triangolo

Per questa forma sono molto adatte le frange e le lunghezze al mento o appena sotto. Il taglio deve avere un effetto vaporoso e di riempimento nella zona della nuca, per bilanciare i volumi superiori, e nella zona della linea del mento per incorniciare il viso. In questo caso l’armonia e l’equilibrio si creano sovrapponendo due forme geometriche identiche: triangolo su triangolo.

 

Triangolo invertito

come indossare pantaloni larghi

In questo caso consiglio tagli scalati, di lunghezza medio-corta, che creino movimento e volume nella parte alta del viso. Il riccio è da preferire al liscio e piatto. Sono assolutamente da evitare i volumi laterali e i capelli troppo lunghi e pari. Per questa forma sconsiglio la sovrapposizione tra i triangoli invertiti.

 

Diamante

quale colore abbinare al grigio perla

Anche per questa tipologia di forma non ci sono particolari vincoli sui tagli e le pettinature, ma sarebbe preferibile seguire gli stessi consigli dati per il viso a cuore: tagli vaporosi, ondulati, pieni vicino alla linea della mascella, con frange sfilate e leggere. L’alternativa sono i tagli corti e sfilati, acconciature mosse oppure frange e ciuffi portati lateralmente. Se il viso è armonico, è possibile optare anche per geometrie più nette.

 

Rotondo

image consultant

L’ideale per il viso rotondo è un taglio lungo e ondulato, che abbia l’effetto di assottigliare il viso sfruttando le linee verticali. Il volume va però distribuito in modo adeguato: molto volume in radice e sulla sommità, poco vicino agli zigomi e alle guance, in modo da affinare il viso. Sconsiglio i tagli troppo severi, acconciature che scoprano completamente il viso e masse troppo pesanti di ricci. Da evitare sono anche le frange troppo piene e definite, mentre sono da preferire quelle sfilate, asimmetriche e disordinate. Le scriminature devono essere sempre laterali e mai centrali. La lunghezza ideale è medio-corta, al massimo sopra le spalle, purché il taglio sia sempre scalato. I caschetti, i bob e i ciuffi avvolgenti (tondo su tondo) sono da usare con molta attenzione e solo se il viso lo permette.

 

Con questo articolo spero di averti dato informazioni utili su come scegliere il taglio di capelli più adatto alla tua forma del viso.

Se hai qualche dubbio, lasciami un commento qui sotto. Sarò felice di risponderti!

 

Un abbraccio,

Cinzia

SHOWHIDE Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Cinzia Ganeo

Cosa faremo.

Analizzeremo assieme il tuo volto e i tuoi colori, percorrendo il cammino di Riscoperta della tua bellezza nascosta!